In occasione del Parma Mobile Day, svoltosi alcune settimane fa, HID ha presentato il nuovo HID Mobile Access. Prima di parlare delle novità del sistema però scopriamo cos’è HID e come funzionano le sue soluzioni di Controllo Accessi mobile-based

HID Global è un brand della multinazionale europea Assa Abloy e si occupa principalmente di sicurezza delle identità, gestendone gli aspetti sia fisici che digitali. Basandosi sulla consapevolezza che nell’ultimo decennio la tecnologia mobile ha avuto una diffusione rapidissima e capillare e, ancora oggi, il ventaglio delle possibili applicazioni degli smartphone sembra aumentare quotidianamente, l’azienda nel 2017 ha lanciato l’HID Mobile Access.

Cos’è e come funziona l’HID Mobile Access

Il sistema prevede che gli smartphones (o altri dispositivi come tablets e smart-watches) possano essere usati come chiavi di identificazione globale che consentono di gestire sia gli accessi fisici a edifici, parcheggi o aree riservate, che gli accessi digitali a reti aziendali protette, reti wireless o applicazioni su cloud. Tale evoluzione è stata possibile grazie all’utilizzo in ambito mobile di nuovi standard di comunicazione, in grado di connettere due dispositivi, situati a breve distanza l’uno dall’altro, in modalità senza fili. Le tecnologie oggi in uso sono sostanzialmente due:

  • Bluetooth Smart o BLE (Bluetooth Low Energy): garantisce bassi consumi energetici e la capacità di operare anche a distanze intorno ai 10 metri. Si rivela ottimale nel caso di accesso fisico perché rende l’esperienza dell’utente più rapida e fluida;
  • NFC (Near Field Communications): ha un raggio di pochi centimetri ed è il sistema preferito per i pagamenti.

Vediamo adesso come funziona il sistema:

HID Mobile Access

  1. l’amministratore del sistema gestisce gli utenti e i codici di accesso attraverso il portale HID;
  2. i dati di identificazione e autorizzazione vengono trasferiti sul telefono in modalità senza fili;
  3. il lettore viene attivato da un contatto diretto oppure, a lunga distanza, dal rilevamento gestuale, come nel sistema brevettato HID “Twist and Go”;
  4. il lettore invia le credenziali al pannello di controllo;
  5. l’utente può accedere al sistema.

I vantaggi del sistema HID Mobile Access

Un sistema di gestione centralizzato per gli accessi sia fisici che digitali garantisce indubbiamente dei vantaggi in termini di tempo e di costi e offre molti altri benefici:

  • la digitalizzazione dei processi rende inutile la stampa di nuove tessere identificative in caso di perdita o turn-over di dipendenti;
  • in caso di perdita o furto del dispositivo mobile, i codici di accesso possono essere revocati anche da remoto attraverso il portale di gestione;
  • l’utente non deve conservare o portare con sé più tessere, ma semplicemente il proprio dispositivo smart;
  • l’assegnazione dei dati di identificazione e autorizzazione non prevede più la gestione di una molteplicità di tessere fisiche e la lista utenti può essere acquisita facilmente importando un file CSV o Excel. Infine gli inviti possono essere inviati agli utenti finali via e-mail. Tutto ciò garantisce un notevole risparmio di tempo;
  • le procedure di iscrizione sono più immediate anche per gli utenti finali che, una volta ricevuto l’invito via e-mail, devono semplicemente scaricare l’app e procedere con la registrazione;
  • le soluzioni di controllo accessi basate su cloud sono molto vantaggiose anche per tutte quelle aziende che hanno più sedi dislocate in tutto il mondo;
  • i sistemi basati su mobile elevano gli standard di sicurezza perché i codici di identificazione sono archiviati e protetti nei dispositivi da PIN e chiavi crittografiche;
  • i dispositivi smart supportano diverse tipologie di autenticazione (codici, dati biometrici, etc).

Il nuovo HID Mobile Access

La tecnologia mobile applicata al Controllo Accessi consente di avere un maggior spazio di immagazzinamento dati e di gestire, con un solo dispositivo, più servizi (accessi fisici, rivelazione presenze, pagamenti, logistica). Proprio in quest’ottica il mercato si sta evolvendo dalla vendita di sistemi alla vendita di servizi. HID Global, con la versione più recente del suo HID Mobile Access, ha deciso di percorrere questa strada, proponendo questo aggiornamento. Nelle soluzioni precedenti, fermo restando l’acquisto dell’impianto (componenti hardware e software), le credenziali venivano comprate singolarmente, rendendone più lento il processo di rilascio e più complicate le previsioni di spesa. Oggi, col nuovo portale Origo, si paga un feed annuo in base al numero di credenziali e si possono avere 5 credenziali per ogni singolo utente il quale può scegliere di utilizzarle su 5 smart-devices diversi.

Questo sistema consente processi di assegnazione e gestione dei dati di identificazione e autorizzazione più fluidi e ciò lo rende adatto ad essere utilizzato anche dalle realtà aziendali medio-piccole che necessitano di procedure snelle e di un monitoraggio continuo dei costi.

Ekotec Sistemi propone soluzioni per il Controllo Accessi, atte a soddisfare le esigenze specifiche delle più diverse realtà aziendali. Grazie all’esperienza pluriennale in qualità di System Integrator, offriamo ai nostri clienti anche la possibilità di apparati integrati con l’HID Mobile Access.

oppure scrivici per maggiori informazioni
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Tag:, , , , ,