Come abbiamo detto molte volte, per la nostra sicurezza è bene affidarsi a fornitori e installatori qualificati. E’ altrettanto fondamentale però, una volta installato un valido sistema antifurto, effettuare controlli periodici. Senza una corretta manutenzione anche i migliori impianti antintrusione e videosorveglianza potrebbero dare dei problemi. Succede più frequentemente di quanto si pensi: essendo apparati che, per fortuna, entrano in funzione solo di rado, si dà per scontato che non siano soggetti ad usura. Vediamo invece quali elementi in particolare dovrebbero essere oggetto di verifiche annuali.

Esame dello stato delle batterie

Potrebbe sembrare un’ovvietà, ma un accurato controllo del livello di carica delle batterie è fondamentale, sia per la centrale e le sirene che per i sensori, nel caso ne siano dotati. Tale controllo serve a rilevare inoltre eventuali fuoriuscite di acido che potrebbero danneggiare le apparecchiature.

Verifica del corretto funzionamento dei sensori

Siano essi wireless o filari, occorre accertarsi che in caso di allarme i sensori rilevino correttamente ciò che dovrebbero intercettare e inviino il segnale alla centrale. Di conseguenza le sirene e gli altri dispositivi per la trasmissione a distanza dell’allarme dovranno entrare in azione. In ultimo, sarebbe bene verificare che la sim card inserita nel combinatore telefonico sia attiva e non prossima alla scadenza del credito, consentendo in tal modo l’invio delle notifiche (via sms o chiamata) alle persone indicate. Nel caso in cui il combinatore sia collegato al nostro centro di teleassistenza, è necessario controllare la regolare trasmissione delle informazioni indispensabili all’intervento.

Controllo delle telecamere

Per gli impianti di videosorveglianza è opportuno effettuare una verifica del corretto funzionamento dei singoli apparecchi. Nel caso di telecamere esterne ad esempio, le inquadrature potrebbero aver subito delle modificazioni a causa di piante, animali o arredi mobili. Se la situazione lo richiede si renderà dunque necessario il ripristino della corretta messa a fuoco e la pulizia delle ottiche. E’ inoltre consigliabile appurare la correttezza delle funzioni di registrazione e archiviazione delle immagini e delle impostazioni di privacy. Infine, se sono presenti dispositivi di backup, si consiglia un esame delle batterie.

Come per tutti gli apparati, il buon funzionamento dei sistemi di sicurezza passa per una manutenzione ordinaria scrupolosa e regolare. Se volete assicurarvi la costante efficacia dei vostri impianti antintrusione e videosorveglianza, non mancate di organizzare dei controlli periodici con cadenza annuale. Chiamateci per un appuntamento o per avere maggiori informazioni sui nostri abbonamenti per la teleassistenza e sulle condizioni riservate a coloro che stipulano contratti di manutenzione.

 

oppure scrivici per maggiori informazioni
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Tag:, , ,