Il prossimo 19 settembre 2018 entrerà in vigore il Decreto Legislativo 101/2018, contenente le indicazioni per l’adeguamento della normativa italiana alle disposizioni del GDPR relativamente al trattamento dei dati personali e alla loro libera circolazione. Tale adeguamento alla nuova disciplina comunitaria avverrà in maniera graduale. E’ stato infatti stabilito un periodo transitorio di 8 mesi in cui verranno preservati i provvedimenti del Garante e le autorizzazioni – oggetto di un successivo riesame – nonché i codici deontologici vigenti. Inoltre tale gradualità verrà applicata anche nell’esercizio dei poteri di indagine, correttivi e sanzionatori.

In sostanza il Decreto:
allinea la normativa italiana sulla privacy (D.Lgs. n. 196/2003) al nuovo Regolamento Europeo (n. 679/2016);
• introduce importanti novità al regime sanzionatorio relativo alle violazioni in materia di privacy;
demanda al Garante italiano il riesame delle autorizzazioni generali e la promozione di nuovi codici deontologici accanto alla verifica di quelli esistenti;
prevede modalità semplificate di adempimento degli obblighi privacy da parte del titolare del trattamento per le piccole e medie imprese.

I suddetti sono i contenuti principali della norma, per i dettagli si rimanda alla lettura integrale del Decreto.

oppure scrivici per maggiori informazioni
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Tag:, ,