Blog

EURALARM propone una direttiva UE sulla sicurezza negli alberghi

EURALARM propone una direttiva UE sulla sicurezza antincendio delle strutture alberghiere.

 

Nel 2013, oltre 560 milioni di viaggiatori internazionali sono arrivati in Europa, rendendola di fatto la principale destinazione turistica nel mondo.

Tuttavia, ad oggi,  a questi viaggiatori  non è garantito lo stesso alto livello di sicurezza antincendio nelle strutture ricettive, a prescindere dall’albergo o dal Paese di destinazione scelto all’interno dell’UE. Manca infatti una legislazione comunitaria specifica o, quanto meno, un approccio standard in materia di sicurezza dei servizi turistico alberghieri.

Euralarm invoca l’adozione di uno standard di sicurezza a livello mondiale, da applicare e disciplinare a livello europeo. Dice a tal proposito Dominique Taudin, vicepresidente Euralarm e chairman del comitato di prevenzione incendi:  “Attualmente le misure nazionali di sicurezza antincendio sono in contrasto con quelle di altri stati e manca un’armonizzazione europea. Per esempio, in alcuni paesi è richiesta l’installazione di rilevatori di incendio all’interno di camere e nei corridoi degli alberghi, mentre altri richiedono solo rivelatori di fumo nei corridoi dell’hotel Anche la frequenza delle ispezioni antincendio da parte delle autorità locali variano da un paese all’altro e anche tra città della stesso Paese”.

Euralarm ritiene necessario che a livello europeo siano intraprese azioni che regolamentino e garantiscano la sicurezza nelle strutture turistiche e ricettive in modo coerente e con maggior efficacia. Anche la sorveglianza da parte degli Enti preposti deve essere migliorata:  ciò è dimostrato dall’alto numero d’incendi in strutture turistiche provocati dal mancato rispetto delle misure minime di protezione antincendio.

Continua Taudin: “Per migliorare la sicurezza antincendio, Euralarm ritiene che questa auspicata direttiva europea debba richiedere agli Stati membri di applicare la legislazione nazionale in materia di sicurezza antincendio senza mai scendere al di sotto di requisiti minimi stabiliti a livello comunitario”.

L’enfasi di questa direttiva dovrebbe essere posta sui tre temi seguenti:

  • Conformità agli standard europei dei prodotti/sistemi di protezione antincendio certificata da organismi terzi dimostrato da terze approvati dell’UE.
  • Richiesta che i lavori di progettazione, installazione, messa in servizio e manutenzione siano affidate ad azienda qualificate, conformi a Standard europei.
  • Rendere obbligatori sopralluoghi ispettivi presso le strutture alberghiere da parte di organismi indipendenti di terze parti con periodicità variabile in funzione del tipo di struttura, del numero dei posti letto e delle dimensioni dello stabile.

 

Chi è Euralarm

Euralarm è l’associazione che rappresenta l’industria elettronica della sicurezza antintrusione e antincendio, fornendo leadership e competenze per l’industria, il mercato, i responsabili politici e gli organismi di normalizzazione. Le aziende aderenti ad Euroalarm lavorano per una società più sicura offrendo sistemi e servizi per la rilevazione incendi, il rilevamento delle intrusioni, il controllo accessi, la videosorveglianza, la trasmissione di allarme e le stazioni di ricezione.

Fondata nel 1970, Euralarm rappresenta oltre 5000 imprese con un fatturato stimato cumulato di 18 miliardi di euro. I membri Euralarm si trovano in Europa e comprendono associazioni nazionali di categoria, aziende e istituti o associazioni attivi nel campo della ricerca, dell’istruzione o la scienza.

 

Ulteriori notizie

Comunicato stampa Euroalarm

www.euralarm.org